Ti trovi in Home  » Politici  » Paolo  Cova  » Più tutela per i piccoli stranieri soli

Dichiarazione di Paolo Cova

Alla data della dichiarazione: Deputato (Gruppo: PD) 


 

Più tutela per i piccoli stranieri soli

  • (03 aprile 2017) - fonte: politici.openpolis.it - inserita il 04 aprile 2017 da Pasquale vittorio CAFAGNA
    Dopo un lungo iter parlamentare, con la nostra approvazione, in settimana, alla Camera, giunge al via libera definitivo la proposta di legge che contiene le Disposizioni in materia di misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati. Il provvedimento introduce una serie di modifiche alla normativa vigente con la finalità di definire una disciplina unitaria organica, che al contempo rafforzi gli strumenti di tutela garantiti dall'ordinamento e cerchi di assicurare maggiore omogeneità nell'applicazione delle disposizioni in tutto il territorio nazionale. In sostanza, gli obiettivi di questa legge sono: aumentare i controlli sui minori non accompagnati, evitare che questi finiscano nelle mani delle mafie e del racket, favorire gli affidi e tutelare, con un percorso separato dagli adulti, i diritti dei minori. La legge ha, perciò, il duplice obiettivo di rafforzare le garanzie per questi minori – secondo le stime del Ministero dell’Interno, nell’ultimo anno sono stati circa 10mila – nel rispetto delle convenzioni internazionali e assicurare maggiore omogeneità nell’applicazione delle disposizioni in tutto il territorio nazionale. Attraverso l’introduzione del passaggio della gestione dei minori stranieri non accompagnati allo Sprar, il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati costituito dalla rete degli enti locali, si fornisce ai Comuni che vi aderiscono maggiore sostegno in termini di supporto finanziario e realizzazione dei progetti di accoglienza, evitando così il rimpallo tra Stato, Comuni e comunità. Come è possibile evitare la dispersione di minori non accompagnati? La norma introduce la riduzione dei tempi di attesa dei termini nelle strutture di prima accoglienza dai 60 giorni attuali a 30; la separazione dei minori dagli adulti; la presenza di tutori presso ogni tribunale per i minorenni; le disposizioni per favorire l’affido presso gli istituti della tutela e dell’affidamento temporaneo, con preferenze per le famiglie; il rilascio di sole due tipologie di permesso di soggiorno, per minore età o per motivi famigliari; le misure specifiche per l’inserimento dei minori non accompagnati nelle istituzioni scolastiche.
    Fonte: politici.openpolis.it | vai alla pagina
    Argomenti: "protezione minori stranieri" "minori" "minori stranieri" | aggiungi argomento | rimuovi argomento
    » Segnala errori / abusi
      0   nessun voto | È rilevante questa dichiarazione? Votala! | Nessun commento | Commenta
    Pubblica su: share on twitter

 
Esporta Esporta RSS Chiudi blocco

Commenti (0)


Per scrivere il tuo commento devi essere loggato