Ti trovi in Home  » Politici  » Chiara BRAGA  » INTERVISTA DOPO L'ELEZIONE ALLA CAMERA DEL 14 APRILE 2008

Dichiarazione di Chiara BRAGA

Alla data della dichiarazione: Consigliere  Consiglio Comunale Bregnano (CO) (Lista di elezione: LISTA CIVICA)  - Consigliere Provincia Como (Gruppo: PD) 


 

INTERVISTA DOPO L'ELEZIONE ALLA CAMERA DEL 14 APRILE 2008

  • (17 aprile 2008) - fonte: SITO PD COMO - inserita il 29 aprile 2008 da 2236
    Entusiasmo e impegno dei giovani: la strada del PD di Como è quella giusta Scritto da Bruno giovedì 17 aprile 2008 Nostra intervista a Chiara Braga: «La mia elezione è stato il frutto del grande impegno dimostrato dai circoli del PD ed anche dell'entusiasmo, soprattutto dei giovani». E pensando a Roma: «Ho la fortuna di continuare nel cammino intrapreso da Rosalba Benzoni» Tutti i principali mass media locali hanno dato ampio spazio in questi ultimi giorni alle idee, alle aspettative ed al lavoro che attende in Parlamento, Chiara Braga. Abbiamo voluto, comunque, incontrare la “nostra” Onorevole per raccogliere qualche altra impressione. Ed il primo pensiero va subito al risultato elettorale: una bella soddisfazione personale ma un esito non altrettanto incoraggiante per il Pd... «Sì, l’elezione è sicuramente una nota positiva in un contesto generale nel quale certamente potevamo aspettarci qualcosa di più. In ogni caso mi sento di affermare come in provincia di Como il nostro consenso sia una realtà e l’esempio lampante è il buon risultato raccolto nel capoluogo lariano. La soddisfazione di tutti è comunque quella di aver conservato una nostra rappresentanza territoriale in Parlamento. Personalmente sono molto soddisfatta ed orgogliosa. La mia elezione è senza dubbio il risultato del grande impegno profuso dai circoli e dagli altri candidati che ha ottenuto il giusto premio e rappresenta un punto di partenza per tutto il PD».Non hai già iniziato a pensare su cosa avrebbe potuto contribuire ad un risultato più consistente del PD nel nostro territorio?«Abbiamo fatto tutto quello che potevamo. Non possiamo dimenticare che in questa campagna elettorale hanno giocato un ruolo fondamentale le figure dei leader nazionali. In ogni caso sono stati affrontati problemi e questioni molto sentite dalla gente. E’ stata la ricerca del disagio quotidiano, in termini, per citare qualche esempio, di sicurezza, del bisogno di infrastrutture, che ci ha permesso di farci conoscere. Certo, ci sono due questioni che non vanno affatto trascurate. La situazione “disperata” del nostro territorio dove anche nostri storici elettori hanno dimostrato, almeno in un primo momento, un atteggiamento critico vista anche l’operato del Governo, e il fatto che il nostro è un movimento nuovo. Come è stato detto più volte il PD non è la somma algebrica dei due soggetti politici fondatori, ma una nuova realtà. Ebbene il poco tempo dalla costituzione del PD alle elezioni non ha certo giocato a nostro favore. In ogni caso ci sono stati anche risultati molto buoni. Penso, innanzitutto, al grande coinvolgimento dei giovani, ai tanti circoli sorti in provincia. Nella campagna elettorale abbiamo cercato di “sentire” i bisogni del territorio. Il nostro sforzo dovrà ora essere quello di radicare le nostre proposte e posizioni appunto per venire incontro ai bisogni della gente».Martedì 29 aprile varcherai per la prima volta la soglia della Camera dei Deputati...quali sensazioni ti dà questa prospettiva? «Il mio mandato sarà soprattutto un’occasione per imparare visto che si tratterà di un’esperienza completamente diversa da quelle vissute finora, anche e non solo per la distanza fisica. In ogni caso ho la fortuna di poter contare su un lavoro verso il nostro territorio già impostato da Rosalba Benzoni. Certo cambierà il modo di affrontare la situazione. Ora siamo all’opposizione. Posso comunque affermare di voler portare a Roma i bisogni del comasco e di mantenere un contatto tra il Parlamento e le nostre realtà. In questo compito ho la certezza di poter contare sul supporto e l’aiuto di tutti coloro che mi sono stati vicino in queste settimane: i circoli, i giovani del Pd... L’entusiasmo e la voglia di fare vista in queste settimane mi fa ben sperare che la strada intrapresa dal Pd nella nostra provincia sia proprio quella giusta. Io non mi stancherò certo di lavorare avendo presente questa situazione».
    Fonte: SITO PD COMO | vai alla pagina
    aggiungi argomento
    » Segnala errori / abusi
    Pubblica su: share on twitter

 
Esporta Esporta RSS Chiudi blocco

Commenti (0)


Per scrivere il tuo commento devi essere loggato