Ti trovi in Home  » Politici  » Massimo Cacciari  » Il rimpasto di giunta è formalizzato.

Chiudi blocco

Altre dichiarazioni nel periodo per gli stessi argomenti



Dichiarazione di Massimo Cacciari

Alla data della dichiarazione: Sindaco  Comune Venezia (VE) (Partito: DL) 


 

Il rimpasto di giunta è formalizzato.

  • (25 aprile 2008) - fonte: Il Gazzettino.it - Venezia - inserita il 25 aprile 2008 da 31

    La notizia vera del rimpasto di giunta formalizzato nella riunione di ieri pomeriggio è che torna la figura del prosindaco della terraferma e non tra virgolette, come se questo incarico fosse qualcos'altro.
    Michele Mognato, già vicesindaco e segretario provinciale dei Ds, torna in giunta con lo stesso ruolo che prima di lui hanno avuto Gaetano Zorzetto e Gianfranco Bettin


    «Si tratta di un incarico politico - ha commentato rapidamente il sindaco Massimo Cacciari al termine di una seduta di giunta durata quasi due ore, di cui una per discutere di rimpasto - perché abbiamo bisogno di rafforzare la presenza istituzionale e siccome io non mi posso sdoppiare questa è la soluzione migliore.
    Si tratta di un ruolo di interfaccia tra assessori e Municipalità, che in questi tre anni sono stati come una macchina senza cuscinetti a sfere. Finora questo dialogo è stato faticosissimo e la figura del prosindaco dovrebbe oliare questa macchina e farla girare meglio. Chiamare questa figura con altro nome come "coordinamento" o "coordinatore" avrebbe significato interferire sul lavoro degli altri e non è questo che cerco.
    La giunta - ha concluso il sindaco - ha accettato all'unanimità l'ingresso di Mognato e mi risulta dai contatti che ho avuto che anche le segreterie politiche della maggioranza non abbiano sollevato obiezioni».

    All'inizio, però, le cose non sembravano stavano così, nel senso che la componente della Margherita aveva puntato un po' in piedi, contro il "principio" secondo il quale uscito un Ds (o ex Ds) sarebbe dovuto subentrare un altro dello stesso partito.
    Qualche malumore è rimasto tra i consiglieri comunali, ma in giunta ogni frattura sembra essere stata ricomposta.
    Prima della nomina di Mognato, piccola bicchierata per salutare Delia Murer che lascia l'assessorato al Welfare (Politiche sociali) per occupare il suo seggio alla Camera.
    Il suo referato andrà a Sandro Simionato, il quale cederà i Lavori pubblici di Mestre a Laura Fincato e la Viabilità ad Enrico Mingardi.
    Michele Vianello avrà il compito di coordinare il lavoro della giunta in merito alla gestione dell'economia turistica (anche su proposta di Salvadori che ha prospettato la necessità di questo tipo di coordinamento) e per questo sarà sgravato del Bilancio, Economato, Servizi demografici e Statistica che andranno a Mognato.
    Come si può vedere, tutto secondo copione eccetto per lo Sport che rimane a Simionato. Nessun nuovo incarico, come invece era stato prospettato, per Luana Zanella.

    Fonte: Il Gazzettino.it - Venezia | vai alla pagina
    Argomenti: sindaco, comune venezia mestre, amministrazione comunale | aggiungi argomento | rimuovi argomento
    » Segnala errori / abusi
    Pubblica su: share on twitter

 
Esporta Esporta RSS Chiudi blocco

Commenti (0)


Per scrivere il tuo commento devi essere loggato