Ti trovi in Home  » Politici  » Luca ZAIA  » Pac, dibattito informale in Slovenia

Chiudi blocco

Altre dichiarazioni nel periodo per gli stessi argomenti



Dichiarazione di Luca ZAIA

Alla data della dichiarazione: Vicepres. Regione Veneto (Partito: Lega)  - Assessore Regione Veneto (Partito: Lega)  -  Ministro  Politiche Agricole e Forestali (Partito: Lega) 


 

Pac, dibattito informale in Slovenia

  • (27 maggio 2008) - fonte: Aiol - Agricoltura Italiana Online - inserita il 27 maggio 2008 da 80
    Maribor - colloqui informali Per il ministro Luca Zaia, in una decina di giorni già al secondo confronto europeo, le valutazioni sullo stato di salute della Pac non potevano non partire dal sistema delle quote latte. "Per l'Italia il sistema europeo delle quote latte va superato a difesa dei produttori italiani e dei consumatori europei, che oggi pagano troppo caro un genere di prima necessità", ha dichiarato all'agenzia Ansa. (...)Secondo il ministro "la quota italiana di produzione di latte va incrementata oltre l'aumento del 5% proposto dalla Commissione europea", come viene indicato nelle proposte presentate lo scorso 20 maggio dall'esecutivo comunitario. (...)Il ministro Zaia, a proposito delle multe, ha spiegato chiaramente che "in grandissima parte le aziende italiane si sono già messe in regola mentre una piccola parte va riportata nella legittimità del sistema". Sul futuro del sistema Zaia ha delineato la posizione dell'Italia con altrettanta chiarezza "se il livello delle quote di produzione sarà adattato in modo adeguato alle necessità dell'Italia, il problema degli esuberi non si porrà più". Il nostro Paese, ha comunque tenuto a precisare, "è per l'uscita dal sistema europeo delle quote: il 2015 è l'ultima data possibile, bisogna arrivarci senza ambiguità". Da Brdo, il ministro Luca Zaia ha parlato anche di un'iniziativa comune italo-francese per fronteggiare la grave crisi del settore della pesca, colpito dal caro gasolio. "Italia e Francia, ha dichiara Zaia, concordano sul fatto che la situazione, in relazione al caro-gasolio, è gravissima e insostenibile e intendono sostenere un'azione comune per innalzare la soglia degli aiuti 'de minimis''', ossia quei contributi che non necessitano di una preventiva notifica e via libera di Bruxelles.
    Fonte: Aiol - Agricoltura Italiana Online | vai alla pagina
    Argomenti: pesca, PAC, quote latte, aiuti comunitari | aggiungi argomento | rimuovi argomento
    » Segnala errori / abusi
    Pubblica su: share on twitter

 
Esporta Esporta RSS Chiudi blocco

Commenti (0)


Per scrivere il tuo commento devi essere loggato