Ti trovi in Home  » Politici  » Diego BOTTACIN  » Abbassamento del tasso alcolico consentito:"Una misura inefficace senza investimenti sui controlli stradali".

Chiudi blocco

Altre dichiarazioni nel periodo per gli stessi argomenti



Dichiarazione di Diego BOTTACIN

Alla data della dichiarazione: Consigliere Regione Veneto (Gruppo: L' Ulivo) 


 

Abbassamento del tasso alcolico consentito:"Una misura inefficace senza investimenti sui controlli stradali".

  • (16 dicembre 2008) - fonte: official web site - Partito Democratico Veneto - inserita il 17 dicembre 2008 da Carraro Gasparin

    "Abbassare il livello del tasso alcolico consentito a chi si mette alla guida di un'auto è una misura inefficace e di pura propaganda se non si accompagna ad un piano di investimenti per incrementare i controlli stradali".

    Così il consigliere regionale Diego Bottacin sulla proposta di legge del Parlamento. "Il Parlamento si appresta a votare una proposta di legge che abbassa il tasso alcolico consentito a chi si mette alla guida dell'auto: dagli 0,5 grammi di alcol attualmente previsti dalle norme a 0,2. In poche parole - afferma Bottacin - una persona di media corporatura supererebbe i livelli di guardia bevendo un calice di vino".

    "È chiaro però che queste restrizioni sono del tutto prive di senso ed inefficaci se non si accompagnano ad un piano straordinario di controllo del tasso alcolico, soprattutto negli orari e luoghi considerati a rischio" dichiara il consigliere regionale.

    "Per ottenere un risultato significativo serve un'intesa tra polizia stradale, carabinieri e comandi di polizia municipale in modo da creare un coordinamento per garantire la copertura dei controlli - prosegue Diego Bottacin - A questo riguardo ho presentato un emendamento alla Finanziaria regionale con l'obiettivo di concentrare le risorse regionali destinate alla sicurezza sull'incremento dei controlli stradali".

    "I dati del rapporto Aci sugli incidenti stradali nel 2007 rilevano che in Veneto si verificano 50 incidenti quotidiani con 3 morti ogni tre giorni. Il dato ancora più inquietante è che spesso i responsabili di questi incidenti sono persone già note e segnalate per l'abuso di alcol o sostanze stupefacenti.

    Incrementare i controlli e inasprire le pene (soprattutto per i recidivi) - conclude - sono gli strumenti più efficaci perché anche nel nostro Paese si interiorizzino quelle normali abitudini di responsabilità e civiltà che in altri Paesi sono una realtà da molto tempo".

    Fonte: official web site - Partito Democratico Veneto | vai alla pagina

    Argomenti: parlamento, sicurezza stradale, veneto, alcool al volante, emendamento, responsabilità, Finanziaria regionale | aggiungi argomento | rimuovi argomento
    » Segnala errori / abusi
      1   voto | È rilevante questa dichiarazione? Votala! | Nessun commento | Commenta
    Pubblica su: share on twitter

 
Esporta Esporta RSS Chiudi blocco

Commenti (0)


Per scrivere il tuo commento devi essere loggato