Ti trovi in Home  » Politici  » Gianni MANCUSO  » Canile lager Ravenna

Dichiarazione di Gianni MANCUSO

Alla data della dichiarazione: Deputato (Gruppo: FI) 


 

Canile lager Ravenna

  • (21 gennaio 2009) - fonte: Amicicani.com - inserita il 18 giugno 2009 da 5116
    "Depositerò domani alla Camera dei Deputati un'interrogazione rivolta ai ministri della Salute, delle Politiche Agricole e dell'Economia e Finanze, sulla grave vicenda dell'allevamento di circa 250 pointer ad Osteria (Ravenna), che ha scosso l'opinione pubblica rivelando metodi che non sono di addestramento, ma piuttosto di incrudelimento su animali indifesi. Proprio per reprimere i maltrattamenti, nel 2004 abbiamo voluto una normativa nuova, la legge 189, che li inserisse nel codice penale come delitti. Come è noto, a Ravenna, gli animali destinati alla vendita, erano detenuti in condizioni estreme e privi di ogni assistenza veterinaria, per perseguire una selezione "naturale" che viola le leggi e il comune sentire dei cittadini. Alcuni cani affamati si nutrivano dei corpi dei loro compagni morti. Chiedo ai ministri interrogati di intervenire per stroncare fenomeni del genere in primo luogo, attraverso un'intensa azione di controllo sugli allevamenti. E' importante che anche l'Enci (Ente Nazionale per la Cinofilia Italiana) abbia sconfessato l'allevamento di Osteria, riservandosi di costituirsi parte civile in un procedimento giudiziario. Ho infine chiesto che vengano avviati controlli da parte della Guardia di Finanza sull'attività commerciale esercitata nella struttura, nella quale sono state ravvisate dal NIRDA (Nucleo Investigativo per i Reati in Danno agli Animali), che ha posto sotto sequestro l'allevamento, anche violazioni della legge 150/92, per la detenzione illegale di 10 gatti selvatici."
    Fonte: Amicicani.com | vai alla pagina
    Argomenti: canile, cani, maltrattamenti su animali | aggiungi argomento | rimuovi argomento
    » Segnala errori / abusi
    Pubblica su: share on twitter

 
Esporta Esporta RSS Chiudi blocco

Commenti (0)


Per scrivere il tuo commento devi essere loggato