Ti trovi in Home  » Politici  » Ignazio LA RUSSA  » Pronto a inviare soldati anche a Venezia

Chiudi blocco

Altre dichiarazioni nel periodo per gli stessi argomenti



Dichiarazione di Ignazio LA RUSSA

Alla data della dichiarazione: Deputato (Gruppo: FI)  -  Ministro  Difesa (Partito: PdL) 


 

Pronto a inviare soldati anche a Venezia

  • (25 gennaio 2009) - fonte: Il Gazzettino - Michele Fullin - inserita il 26 gennaio 2009 da Carraro Gasparin

    Potrebbero arrivarne una quindicina da Padova e Verona. Il Pdl: «Utilizziamoli contro i venditori abusivi»

    Venezia - Riva degli Schiavoni e le strade veneziane dello shopping presidiate dall’esercito contro il dilagare dei venditori abusivi? Per il ministro alla Difesa, Ignazio La Russa, la cosa è fattibile, tanto che lo ha comunicato per iscritto ai due consiglieri comunali del Pdl che gli avevano chiesto la disponibilità. Il serbatoio da cui attingere sarebbe il contingente di soldati utilizzato tra Padova e Verona, che potrebbe essere stornato di una quindicina di unità. Le parole pronunciate ieri in Sardegna dal presidente del Consiglio ("Voglio decuplicare i militari nelle città") danno ulteriore credito a questa ipotesi.
    «Certo è che servirebbe un passo formale del sindaco e della giunta - spiegano Michele Zuin (Forza Italia) e Raffaele Speranzon (An), i due consiglieri che si sono rivolti al ministro - che a questo punto sarebbe stupido e autolesionista non compiere».
    Va ricordato, però, che sull’argomento il sindaco Massimo Cacciari si espresse il 9 luglio scorso in modo assai esplicito: «Se il ministro La Russa mi contatterà - aveva detto al Gazzettino - gli dirò che noi siamo in carenza di vigili urbani e se deciderà di mandarmi personale di qualsiasi genere sarà per il controllo di piazzale Roma, per il controllo dei flussi turistici, per il controllo delle strade. Il ministero della Difesa mi mandi pure chi vuole, anche i lancieri del Bengala se sono disponibili. Tutti a dirigere il traffico in piazzale Roma».
    Delusi da quella risposta, Speranzon e Zuin sono tornati alla carica e hanno scritto direttamente al ministro e poi glielo hanno ribadito a voce in occasione della recente visita al campo nomadi in via Vallenari, poco lontano dal centro di Mestre.
    "Mi riferisco - scrive La Russa - alla lettera con la quale viene prospettata l’opportunità di prevedere anche nella città di Venezia la presenza di militari sul territorio. Al riguardo, informo che l’esigenza è stata già posta all’attenzione delle competenti articolazioni della Difesa preposte al settore".
    Poche righe per affermare una sostanziale disponibilità, che poi fonti governative hanno confermato con dovizia di particolari.
    «La risposta formale richiedeva un approfondimento - spiega Speranzon - e così in queste ultime settimane sono stato in contatto con il ministero. Mi hanno detto che c’è un contingente definito a livello regionale e nell’ambito di questo i militari possono essere suddivisi tra le città che ne richiedono l’utilizzo. Le possibilità sono limitate, ma comunque sufficienti a risolvere almeno un problema.
    Ricevere da Verona o Padova 15 o 20 militari significherebbe impiegarli nella prevenzione e lo scoraggiamento del commercio abusivo ad opera di stranieri provenienti dall’Africa che sono sempre più agguerriti e incuranti dei divieti. È stato provato che la presenza di militari o agenti limita fortemente il fenomeno. Inoltre - prosegue - se i il contingente di militari dovesse essere aumentato come ha lasciato intendere il presidente Berlusconi, i soldati potrebbero essere utilizzati in zone calde della terraferma, dove assieme allo spaccio si registrano diversi episodi di violenza».
    Si tratterebbe, insomma, di sostituire polizia municipale, polizia di Stato, carabinieri e guardia di finanza nei presidi fissi, consentendo loro di liberare uomini per attività più urgenti. «Noi - aggiunge Zuin - abbiamo portato la cosa ad uno stadio di fattibilità, ma è chiaro che il ministro si attende una mossa da parte dell’amministrazione comunale».

    Fonte: Il Gazzettino - Michele Fullin | vai alla pagina
    Argomenti: militari, venezia, comune venezia mestre, esercito, controllo | aggiungi argomento | rimuovi argomento
    » Segnala errori / abusi
      0   nessun voto | È rilevante questa dichiarazione? Votala! | Nessun commento | Commenta
    Pubblica su: share on twitter

 
Esporta Esporta RSS Chiudi blocco

Commenti (0)


Per scrivere il tuo commento devi essere loggato