Ti trovi in Home  » Politici  » Pier Ferdinando CASINI  » «Ora la svolta, si può votare a giugno» - INTERVISTA

Chiudi blocco

Altre dichiarazioni nel periodo per gli stessi argomenti



Dichiarazione di Pier Ferdinando CASINI

Alla data della dichiarazione: Deputato (Gruppo: UDC) 


 

«Ora la svolta, si può votare a giugno» - INTERVISTA

  • (01 aprile 2011) - fonte: Il Corriere della Sera - M. Antonietta Calabrò - inserita il 01 aprile 2011 da Carraro Gasparin

    Pier Ferdinando Casini, leader dell’Udc, lei cosa pensa della situazione che si è creata?

    «Che non ha senso andare avanti così, con il capo del governo preoccupato solo dei suoi processi: il Parlamento è paralizzato, ratifichiamo solo trattati, su come verrà gestita la nuova ondata migratoria non siamo riusciti a sapere nulla».

    Lei è stato presidente della Camera. Ricorda periodi così turbolenti?

    «Il fatto è che oggi non si fa nulla su nulla».

    Il capo dello Stato è preoccupato?

    «E chi non lo è? Siamo tutti preoccupati II presidente Napolitano ha richiamato ciascuno alle proprie responsabilità».

    Avete parlato di giustizia?

    «Sulla giustizia c’è una questione di serietà. Berlusconi aveva detto a tutti, compreso il capo dello Stato, che si sarebbe difeso nei processi, che avrebbe affrontato la riforma costituzionale, poi non passano dieci minuti e ritornano alla carica con le norme ad personam. C’è un disagio fortissimo di tutti su questo».

    Di tutti, in che senso?

    «Anche nello stesso partito di Berlusconi. Ormai, il Pdl è come il partito comunista polacco dopo la caduta del Muro di Berlino: non sanno vedere un nuovo equilibrio, ma non riescono più a difendere il vecchio».

    Lei dice che così non si può più andare avanti: ci sarebbero i tempi per sciogliere le Camere e andare a votare già prima dell’estate?

    «I tempi tecnici ci sono».

    Fonte: Il Corriere della Sera - M. Antonietta Calabrò | vai alla pagina

    Argomenti: giustizia, pdl, presidente Napolitano, elezioni anticipate, leggi ad personam, processi Berlusconi, inerzia del Parlamento | aggiungi argomento | rimuovi argomento
    » Segnala errori / abusi
      0   nessun voto | È rilevante questa dichiarazione? Votala! | Nessun commento | Commenta
    Pubblica su: share on twitter

 
Esporta Esporta RSS Chiudi blocco

Commenti (0)


Per scrivere il tuo commento devi essere loggato