Ti trovi in Home  » Politici  » Renato BRUNETTA  » Ora il coraggio delle riforme - INTERVISTA

Chiudi blocco

Altre dichiarazioni nel periodo per gli stessi argomenti



Dichiarazione di Renato BRUNETTA

Alla data della dichiarazione: Deputato (Gruppo: FI)  -  Ministro  PA e innovazione (Partito: PdL) 


 

Ora il coraggio delle riforme - INTERVISTA

  • (08 agosto 2011) - fonte: www.milanofinanza.it - inserita il 09 agosto 2011 da georgiastark
    "La crisi può essere un acceleratore delle riforme e dell'avvio a soluzione dei nostri mali strutturali: troppa economia pubblica, troppe corporazioni, regole vecchie per i servizi pubblici locali e per le professioni, gap nel funzionamento della pubblica amministrazione, carenza di infrastrutture". Lo afferma, in un' intervista al Messaggero, il ministro della Funzione pubblica Renato Brunetta, secondo cui è l'ora di un esame di coscienza collettivo. "Il giudizio dei mercati, per quanto strumentale, è una fotografia dell'Italia e dell'Europa, e dunque di quello che non va nel nostro paese: fragilità, arretratezze, miopie, egoismi, vizi", osserva Brunetta. Il quale spiega: "dobbiamo convincere i mercati che siamo un paese forte, sano, capace di competere, crescere e soprattutto di onorare nel lungo periodo il proprio debito". "Dobbiamo costruire una traiettoria di rientro dal deficit che non uccida il paese, e per farlo dobbiamo modulare i tagli", sostiene Brunetta. Il ministro smentisce un aumento della pressione fiscale, sottolineando che "la ricetta sarà esclusivamente sulla riduzione di spesa". In merito agli interventi sulle pensioni, Brunetta non esclude nè conferma un'accelerazione della riforma previdenziale. "Se ci impicchiamo ai singoli tagli non faremo altro che sommare le reazioni di ceti o categorie. Il giudizio", sostiene, "deve essere d'insieme, complessivo, in modo da creare consenso". Sulla tenuta dell'esecutivo, secondo il ministro "è uno sport banale scaricare la colpa su chi governa, e in ogni caso non spetta ai mercati, ma agli elettori giudicare chi sta al timone. Guai se fossero gli investitori a fare e disfare i governi". Quanto ai rapporti tra il premier e il ministro dell' Economia, "la collaborazione Berlusconi-Tremonti ha funzionato, certamente con molte scintille ma anche con numerosi risultati", riflette Brunetta. http://www.milanofinanza.it/trader/dettaglio_news_trader.asp?id=201108080921298227&chkAgenzie=TMFI&sez=trader&titolo=Crisi:%20Brunetta,%20ora%20il%20coraggio%20delle%20riforme
    Fonte: www.milanofinanza.it | vai alla pagina
    Argomenti: pdl, /argomento/3242, Renato Brunetta | aggiungi argomento | rimuovi argomento
    » Segnala errori / abusi
      2   voti | È rilevante questa dichiarazione? Votala! | Nessun commento | Commenta
    Pubblica su: share on twitter

 
Esporta Esporta RSS Chiudi blocco

Commenti (0)


Per scrivere il tuo commento devi essere loggato