Ti trovi in Home  » Politici  » Vito Antonio Miccolis  » Condono edilizio , arrivano i saldi di fine stagione

Chiudi blocco

Altre dichiarazioni nel periodo per gli stessi argomenti



Dichiarazione di Vito Antonio Miccolis

Alla data della dichiarazione: Consigliere  Consiglio Comunale Massafra (TA) (Gruppo: PD) 


 

Condono edilizio , arrivano i saldi di fine stagione

  • (10 settembre 2011) - fonte: PD Massafra - inserita il 14 settembre 2011 da Angelo NOTARISTEFANO
    L’amministrazione comunale di centro destra vuole premiare chi ha costruito su suolo demaniale. Il sindaco Tamburranno ha chiesto al presidente del Consiglio, Giandomenico Pilolli, di inserire nell’ordine del giorno del Consiglio Comunale la “sdemanializzazione” di quattro aree comunali, dove alcuni cittadini hanno già costruito degli immobili. Per l’approvazione del provvedimento è già partito l’iter amministrativo. Vito Maraglino, l’8.9.2011 ha già portato il provvedimento in discussione nella Commissione urbanistica da lui presieduta; il presidente Pilolli ed il sindaco Tamburanno lo hanno messo all’attenzione della commissione dei capigruppo dove è stata inoltre comunicata la sua discussione nell’ordine del giorno del consiglio comunale del 22 settembre. L’amministrazione Tamburrano aveva tentato la sdemanializzazione di queste aree già nel consiglio comunale tenutosi ad agosto. Infatti si era discusso dell’argomento in commissione dei capigruppo ed il presidente della commissione urbanistica lo aveva già portato alla discussione dei consiglieri comunali. Dopo le perplessità sollevate dalle opposizioni l’argomento era stato ritirato. Ora con forza si tenta di dare il premio a questi cittadini che non hanno rispettato la legge. Dopo il provvedimento di sdemanializzazione l’aree verranno cedute “a prezzi di saldo” a chi ha già costruito su tali suoli comunali. Infatti il Comune di Massafra a luglio ha ratificato la delibera di giunta dove sono già stabiliti i prezzi per vendere i terreni comunali e le somme previste sono da saldi di fine stagione. Le aree occupate da questi cittadini vanno da pochi metri ad oltre cinquanta metri. Il messaggio che passerà, se tale provvedimento verrà approvato, sarà che i massafresi possono anche costruire su terreni demaniali tanto l’amministrazione di centro destra provvede alla sdemanializzazione e li si può acquistare a prezzi scontati. Mi chiedo come possa accadere che si costruisca su suoli pubblici e che l’amministrazione comunale invece di provvedere a ristabilire la legalità possa pensare di premiare questi cittadini. Invitiamo i massafresi a partecipare al consiglio comunale che si terrà nel pomeriggio del 22 settembre per controllare l’operato dei propri rappresentanti politici. Anche sull’orario della celebrazione del consiglio comunale nella commissione dei capigruppo vi è stato una discussione. Infatti vi era chi proponeva di celebrarlo in mattinata quando i nostri concittadini sono più distratti e non partecipano ai lavori consiliari. Per fortuna il buon senso è prevalso. Noi consiglieri comunali di opposizione, invece di queste incoerenze, avremmo preferito discutere di argomenti che interessano tutti i cittadini per la tutela del bene comune, ma per la maggioranza di centro destra le priorità sono le sdemanializzazioni e…… la fontanina a Verde Mare che per la terza volta torna in consiglio comunale nella seduta del 22 settembre. Vito Miccolis
    Fonte: PD Massafra | vai alla pagina
    Argomenti: /argomento/3242, massafra, condono | aggiungi argomento | rimuovi argomento
    » Segnala errori / abusi
      1   voto | È rilevante questa dichiarazione? Votala! | Nessun commento | Commenta
    Pubblica su: share on twitter

 
Esporta Esporta RSS Chiudi blocco

Commenti (0)


Per scrivere il tuo commento devi essere loggato