Ti trovi in Home  » Politici  » Giuseppe Lauricella  » Lauricella e Senatori a vita

Chiudi blocco

Altre dichiarazioni nel periodo per gli stessi argomenti



Dichiarazione di Giuseppe Lauricella

Alla data della dichiarazione: Deputato (Gruppo: PD) 


 

Lauricella e Senatori a vita

  • (11 dicembre 2014) - fonte: Facebook - inserita il 12 dicembre 2014 da openpolis
    Un emendamento serio e coerente può impedire la riforma? Ai posteri l'ardua sentenza. Sono uno dei Deputati PD "responsabile" dell'approvazione dell'emendamento che ha abolito i cinque senatori a vita nominati dal Presidente della Repubblica. Il problema è che non ci si preoccupa della coerenza della riforma costituzionale ma, piuttosto, che la riforma si faccia e comunque sia. Incomprensibile. Si vuole mantenere cinque senatori nominati dal Presidente della Repubblica in un nuovo senato che sarà costituito da "rappresentanti delle istituzioni territoriali" e senza indennità parlamentari. I senatori di nomina presidenziale non hanno niente a che fare con la "territorialità" e continueranno ad essere pagati come gli attuali senatori, con un costo ingente. Una incoerenza ingiustificata e ingiustificabile. Non si era detto che il senato andava modificato per farlo divenire un organo che rappresenti le regioni e i comuni, con elezioni di secondo grado e senza indennità? Allora che c'entrano i senatori a vita? Evidentemente, c'è chi cerca pretesti per altri fini, perché mi rifiuto di credere che si difenda l'incoerenza e si attacchi chi vuole rendere coerente il sistema. Ho affrontato la riforma con coscienza e attento alle garanzie e alla coerenza del sistema, per portarla a compimento al meglio, senza cercare strumentalizzazioni o metodi ostruzionistici. Non va bene. Non interessa. C'è qualcosa di strano. Se non si può modificare nulla, lo si dica e andiamo direttamente al voto in aula, senza discutere e votare nulla in commissione. Credo che c'è chi non vuole davvero la riforma e cerca di scaricare sugli altri la responsabilità. Chi fa ostruzionismo? Non io, di sicuro.
    Fonte: Facebook | vai alla pagina
    Argomenti: riforma del senato | aggiungi argomento | rimuovi argomento
    » Segnala errori / abusi
      0   nessun voto | È rilevante questa dichiarazione? Votala! | Nessun commento | Commenta
    Pubblica su: share on twitter

 
Esporta Esporta RSS Chiudi blocco

Commenti (0)


Per scrivere il tuo commento devi essere loggato