Ti trovi in Home  » Politici  » Paolo Cova  » In Europa, sempre forti

Dichiarazione di Paolo Cova

Alla data della dichiarazione: Deputato (Gruppo: PD) 


 

In Europa, sempre forti

  • (12 marzo 2017) - fonte: politici.openpolis.it - inserita il 15 marzo 2017 da Pasquale vittorio CAFAGNA
    In vista del Consiglio europeo che si sarebbe tenuto nei giorni successivi, il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ci ha reso comunicazioni su quanto sarebbe andato a discutere in quella sede. In particolare, ha risposto alle accuse venute direttamente dall’Europa di una nostra debolezza nella gestione dei flussi migratori. Gentiloni ha fatto presente che il problema della immigrazione non si cancella, ma è possibile cercare di sostituire quella clandestina irregolare con flussi e canali più accettabili. E se questo è un obiettivo anche della Ue, il nostro premier si è augurato che anche a Bruxelles si facciano passi in più per aiutare il lavoro di avanguardia dell’Italia, anche in termini di risorse. È stata anche l’occasione per Gentiloni di fare il punto sull’attività di governo che è concentrata su una serie di misure, dall’immigrazione alla pubblica amministrazione, dal processo penale alla sicurezza urbana, dalla legge sulla povertà al ddl sulla concorrenza. Insomma, in Italia le riforme non solo non si sono fermate, ma non hanno minimamente rallentato il loro corso. Al termine della discussione, abbiamo approvato una risoluzione che impegna il Governo a sostenere la necessità di adottare politiche di bilancio sostenibili ma orientate alla crescita, e in particolare agli investimenti e all'occupazione, che tengano conto del contesto economico, anche attraverso l'eventuale adeguamento delle regole fiscali in vigore; a promuovere la formulazione di raccomandazioni sulle politiche fiscali per la zona euro nel suo complesso; a sottoporre ad una attenta analisi la condizione del sistema bancario europeo; a favorire l'adozione di una politica industriale comune; a promuovere una sempre maggiore integrazione all'interno dell'Unione economica e monetaria; a sollecitare il rafforzamento del mercato unico; a favorire gli interventi volti alla realizzazione di un mercato unico digitale; a sostenere con determinazione la necessità di approntare misure urgenti atte a contrastare l'alto livello di disoccup azione giovanile in aumento in molti Paesi dell'eurozona; a continuare a perseguire attivamente il rafforzamento della solidarietà e della coesione all'interno dell'Unione; a sostenere nelle sedi europee le iniziative di rafforzamento della cooperazione in materia di sicurezza e difesa.
    Fonte: politici.openpolis.it | vai alla pagina
    Argomenti: "flussi migratori" "gentiloni" | aggiungi argomento | rimuovi argomento
    » Segnala errori / abusi
      0   nessun voto | È rilevante questa dichiarazione? Votala! | Nessun commento | Commenta
    Pubblica su: share on twitter

 
Esporta Esporta RSS Chiudi blocco

Commenti (0)


Per scrivere il tuo commento devi essere loggato