Ti trovi in Home  » Politici  » Manuel MENEGHEL  » Un questionario sul centro

Dichiarazione di Manuel MENEGHEL

Alla data della dichiarazione: Assessore  Comune Meolo (VE) (Partito: LISTA CIVICA | CAMBIAMO MEOLO)  - Consigliere  Consiglio Comunale Meolo (VE) (Lista di elezione: LISTA CIVICA | CAMBIAMO MEOLO) 


 

Un questionario sul centro

  • (14 gennaio 2018) - fonte: La Nuova di Venezia e Mestre - inserita il 20 gennaio 2018 da 12657
    MEOLO . Un questionario recapitato a tutte le famiglie e un ciclo di assemblee. Il Comune di Meolo ha dato il via alla stesura del primo piano degli interventi e ha deciso di interpellare i meolesi per raccogliere i loro suggerimenti sulla possibile riqualificazione urbanistica del centro storico e della piazza, ma anche dell’ex base missilistica di Marteggia o dell’area della stazione. «Il Piano degli interventi è lo strumento urbanistico operativo che disciplina gli interventi di tutela, organizzazione e trasformazione del territorio. Per la sua redazione l’amministrazione ha scelto un percorso di pianificazione partecipata», spiega l’assessore Manuel Meneghel, «l’idea è che i cittadini possano partecipare direttamente alle scelte urbanistiche del Comune, condividendo un progetto di trasformazione del territorio che nasca da un confronto reale e informato». Oltre al coinvolgimento delle varie forze politiche, dunque, saranno ascoltati i cittadini. Attraverso il notiziario comunale sta arrivando a tutte le famiglie un questionario, che può essere scaricato anche dal sito internet del Comune. Va restituito compilato in municipio oppure via email all’indirizzo pianointerventi@comune.meolo.ve.it. «Il questionario, pur aperto ad apporti indipendenti da parte della cittadinanza, mira a focalizzare l’attenzione su alcuni dei temi principali al centro della pianificazione: il degrado del centro storico, l’ex base missilistica, l’area della stazione, le opportunità della zona industriale e il trasporto pubblico», conclude Meneghel, «dal 22 gennaio inizieranno a Marteggia gli eventi pubblici di discussione.
    Fonte: La Nuova di Venezia e Mestre | vai alla pagina
    aggiungi argomento
    » Segnala errori / abusi
    Pubblica su: share on twitter

 
Esporta Esporta RSS Chiudi blocco

Commenti (0)


Per scrivere il tuo commento devi essere loggato