Ti trovi in Home  » Politici  » Franco MIRABELLI  » Sui migranti Salvini non conosce la decenza

Chiudi blocco

Altre dichiarazioni nel periodo per gli stessi argomenti



Dichiarazione di Franco MIRABELLI

Alla data della dichiarazione: Senatore (Gruppo: PD) 


 

Sui migranti Salvini non conosce la decenza

  • (21 luglio 2018) - fonte: SenatoriPD - inserita il 21 luglio 2018 da dianacomari
    “Salvini non conosce la decenza. Alla domanda: ‘Rifaresti questo viaggio?’ la risposta è: NO. Più informazione nei Paesi d’origine eviterebbe tante morti e tanti nuovi schiavi’. Stamattina su Twitter Salvini ha postato questo commento ad un servizio di Sky. Credo sia indecente! Da settimane il nostro ministro degli interni cerca di far passare l’idea che se i migranti muoiono in mare o attraversando il deserto è colpa loro perché sono disinformati. È ipocrita il tentativo di cancellare la disperazione che costringe queste persone a cercare un futuro, una vita, scappando da guerre, dittature e povertà, ben consapevoli dei rischi ma disposti a correrli perché comunque da dove vengono non c’è più nulla e non c’è più una vita degna di essere vissuta”. Lo scrive su Facebook il senatore Franco Mirabelli, vicepresidente del gruppo del Pd.

    “È vergognoso che Salvini – continua Mirabelli – spieghi che di fronte ad un fenomeno epocale come quello dell’immigrazione la soluzione è informare i disperati, così che non partano. Bisogna dire la verità, all’Africa servono risorse se si vuole garantire un futuro a quei popoli, ma Salvini non può dirlo perché il suo problema è quello di risparmiare 10 euro per ogni rifugiato. Bisogna dire la verità sull’immigrazione. Altro che informare chi sa bene a cosa va incontro, il ministro informi correttamente gli italiani anziché alimentare le paure, raccontare di invasioni e seminare odio”.
    Fonte: SenatoriPD | vai alla pagina

    Argomenti: immigrazione, governo, migranti, lega | aggiungi argomento | rimuovi argomento
    » Segnala errori / abusi
      0   nessun voto | È rilevante questa dichiarazione? Votala! | Nessun commento | Commenta
    Pubblica su: share on twitter

 
Esporta Esporta RSS Chiudi blocco

Commenti (0)


Per scrivere il tuo commento devi essere loggato