Ti trovi in Home  » Politici  » Marco Tellaroli  » Per una Bracciano Nuova

Dichiarazione di Marco Tellaroli

Alla data della dichiarazione: Consigliere  Consiglio Comunale Bracciano (RM) (Gruppo: M5S)  - Consigliere  Consiglio Comunale Bracciano (RM) (Gruppo: M5S) 


 

Per una Bracciano Nuova

  • (09 gennaio 2020) - fonte: https://marcotellaroli.com/ - inserita il 09 gennaio 2020 da 32750
    Il buon amministratore sa che governare significa affrontare i problemi della comunità, sa che è meglio un’idea buona messa in pratica che un’idea ottima rimasta incompiuta. Chi amministra deve saper prendere decisioni anche scomode: l’impegno a fare ciò che è necessario viene prima dalla ricerca del consenso. E’ necessario dare spazio ai giovani preparati, meritevoli e disposti a crescere e a portare avanti idee e logiche nuove facendo squadra, sostenendosi a vicenda, dedicandosi alla formazione come modello di progresso della comunità. Un buon amministratore deve tagliare le spese e gli sprechi del sistema amministrativo. La questione della sobrietà dell’amministrazione va posta anche a livello personale: irrinunciabile per gli amministratori un nuovo stile di comportamenti, di sobrietà, di eticità della politica rispetto al tema dell’ambiente e del risparmio dei consumi. Su questo fronte chi governa deve dare l’esempio. Fare il sindaco richiede passione, studio, profondo senso etico e un’azione basata su una visione che tenga conto di una conoscenza che permetta di programmare e realizzare azioni basate su decisioni ponderate e sempre orientate al Bene Comune. Amministrare un territorio è costruire e promuovere il "bene comune", parola molto spesso abusata, ma alla quale è necessario ridare contenuto vero. "Bene comune" è acqua, aria, terra, cultura, lavoro: beni individuali e collettivi, che vanno tutelati e difesi, perché siano a disposizione di tutti. Amministrare bene con semplici regole: competenza, onestà, entusiasmo e, ciliegina sulla torta, investire su un gruppo giovane, dando responsabilità amministrative. Voglio proporre alcune considerazioni generali, senza entrare nel merito, su un tema che periodicamente torna d’attualità, amministrare la res pubblica. Amministrare un piccolo paese come il nostro, con un territorio racchiuso in un fazzoletto, è contestualmente semplice e molto complesso. I canoni ai quali l’amministratore dovrebbe ispirarsi sono quelli del padre di famiglia che lavora con dedizione, onestà, dando il meglio di se, e insieme deve ispirarsi alla moglie, alla casalinga attenta che provvede alla tenuta generale della casa, all’igiene, al decoro, ad un’attenta economia del quotidiano, favorendo anche un piccolo risparmio. Insieme provvedono ai bisogni dei figli, dando innanzitutto amore, offrendo un esempio positivo, ponendosi e guadagnandosi quella fiducia, grazia alla quale possono offrire un indirizzo, indicare una strada, mettere paletti, dialogare dando indicazioni, disponibilità e contestualmente esprimendo dei no quando occorre. importante credere in quello che si fa, avere l’ambizione di scendere nell’arena politica con la motivazione forte di poter incidere in un contesto pur difficile, operando scelte partendo da semplici postulati: competenza, onestà, entusiasmo; - credere nei giovani, discutere ed arrivare alla sintesi di un programma condiviso e su quello lavorare, dopo averli investiti di responsabilità politiche, devono essere il cardine della giunta; - essere consci della necessità di reperire risorse finanziare, proponendo progetti che possano essere accettati e finanziati; - credere nel comprensorio ed impegnarsi su questo in modo concreto; - compito del Sindaco quello di un rapporto stretto con la Regione, con lo Stato, con la Comunità Europea. Tradurre questo e tant’antro ancora in progetti operativi e favorire un controllo capillare continuo da parte dei cittadini.
    Fonte: https://marcotellaroli.com/ | vai alla pagina
    Argomenti: Bracciano | aggiungi argomento | rimuovi argomento
    » Segnala errori / abusi
    Pubblica su: share on twitter

 
Esporta Esporta RSS Chiudi blocco

Commenti (0)


Per scrivere il tuo commento devi essere loggato